CITTADELLARTE

Cittadellarte- Fondazione Pistoletto venne fondata nel 1998 come incarnazione fisica del Manifesto Progetto Arte (1994) con il quale l’artista Michelangelo Pistoletto propose un nuovo ruolo per l’artista: quello di porre in interazione creativa tutti gli ambiti di attività umana che danno forma alla società.

Cittadellarte è un grande laboratorio in cui la creatività rappresenta il punto di incontro tra i diversi settori culturali, economici e produttivi. E’ un potente generatore di energia, un luogo per riconsiderare le cose, condividere punti di vista, studiare e fare ricerche.
Clicca qui per saperne di più

IL TERZO PARADISO
La vision di Cittadellarte individua un collegamento tra arte e conoscenza libera nella tensione creativa verso la trasformazione della società in senso responsabile. Un ideale veicolo di questo pensiero è il concetto di libero accesso alla conoscenza o free knowledge. Cittadellarte apre la sua partecipazione nell’ambito della Biennale di Venezia 2005 con un concerto-evento a cui prendono parte alcuni dei più rappresentativi esponenti del movimento (Free Software Foundation, Creative Commons International, Delegati all’ONU del Senato Italiano e della Società Civile, …) Cittadellarte, pertanto, riconosce nel “movimento per la società della conoscenza libera” un comune “codice sorgente” che definiamo: l’impegno della creatività (artistica, scientifica, umanistica…) ad una Trasformazione Sociale Responsabile. Cittadellarte, all’ultima Biennale d’Arte di Venezia, ha lanciato il mito del Terzo Paradiso nel quale l’intelligenza umana (che ha dato vita al Secondo Paradiso) trova il modo di sviluppare una creatività responsabile per convivere con l’intelligenza della natura (che regolava il Primo Paradiso).
Michelangelo Pistoletto sostiene che “la creatività è l’elemento attraverso il quale l’essere umano ha staccato l’uomo dalla natura portandolo alle conseguenze attuali. (…) Oggi dobbiamo creare tutti insieme la civiltà del Terzo Paradiso, nella quale l’artificio cioè la scienza, la tecnologia, economia, la politica trovino un nuovo equilibrio con la natura. La tecnologia può aiutarci in questo passaggio e lo può fare soltanto attraverso la scoperta di valori basati sulla reciprocità sia sul piano umano sia su quello dell’uomo con la natura. Il mito del Terzo Paradiso deve essere messo in rete. Il software libero, l’open source, e la libera condivisione della conoscenza permettono la comunicazione planetaria. Tutti quanti devono partecipare alla realizzazione di questa nuova civiltà. L’arte è al centro di tutto questo, perché la creatività, che ha prodotto la vita artificiale, deve portare alla ricomposizione con la natura”
La redazione di Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Alessandra Pagani e Federica Cerutti, ha affiancato a Progetto Arte Journal, annuario cartaceo che documenta le attività di Cittadellarte anno per anno, al progetto Il Futuro del Libro, nato a Giugno del 2006.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: