Provvisorie Orme e L’Europa, concorso nazionale di prosa per autori esordienti

29 ottobre, 2007

La Fondazione Athena per lo sviluppo bandisce il concorso nazionale di pros l’Europa. Dal viaggio, al confine, al concetto di straniero, al Mediterraneo, alla religione o all’arte gli autori esordienti potranno giocare con la polisemia di significati che l’Europa oggi assume.
Le opere ritenute migliori saranno pubblicate dall’editore LietoColle all’interno della collana Provvisorie Orme, diretta da Antonio Melillo, resposabile del Dipartimento cultura
della Fondazione Athena per lo Sviluppo, ente promotore del concorso.
Di seguito un’interessante presentazione della collana editoriale e il regolamento del concorso.

PROVVISORIE ORME

Esistono orme che, seppur provvisorie, lasciano un segno dai precisi confini: orme la cui linea meriterebbe di essere protetta dal vento, dal tempo, sono segni fugaci per chi sa cogliere il calco indelebile nella memoria, sono le orme dove si condensa la letteratura insieme alla realtà drammaticamente umana.
La collana provvisorie orme vuole raccogliere testi di poesia e di narrativa di autori che si distinguono per l’originalità dello stile, di autori che lasciano impronte nella terra letteraria. La collana provvisorie orme è una bottega per una nuova ricerca nel campo della poesia e della narrativa, dove nuova non vuole dichiarare moderna nel senso di rottura con il passato, ma che sul passato edifichi una nuova scrittura.

COME PARTECIPARE AL CONCORSO

FONDAZIONE ATHENA PER LO SVILUPPO
In occasione del 50° anniversario del Trattato di Roma, che ha avviato il processo di integrazione politica ed economica dell’Europa, la Fondazione Athena per lo Sviluppo di Torino, bandisce il concorso nazionale di prosa “L’Europa”, e approva il seguente regolamento.

ART. 1 Il Concorso è aperto ad autori italiani e stranieri residenti in Italia, che abbiano compiuto i 16 anni di età, e si articola in un’unica sezione: PROSA INEDITA IN LINGUA ITALIANA.

ART. 2 Si partecipa con un racconto in lingua italiana sul tema dell’Europa. Lo sviluppo del tema è totalmente libero nel quadro di un riferimento al concetto di Europa, che può essere affrontato dal punto di vista storico, culturale, politico esistenziale ecc.
A livello meramente indicativo il racconto può sviluppare uno dei seguenti temi: – Il viaggio; – Il confine; – La guerra; – Lo straniero; – La civiltà; – Il Mediterraneo; – Lo sport; – La religione; – La decadenza; – L’arte.
Il numero totale di caratteri (spazi compresi) per ciascun racconto dovrà essere compreso tra i 9.000 e i 27.000. L’opera dovrà essere inviata in n. 5 copie dattiloscritte ed una copia per posta elettronica all’indirizzo: info@athenasviluppo.org

ART. 3 La partecipazione al Concorso è gratuita.

ART. 4 Le opere dovranno essere recapitate a mezzo posta entro il 29 febbraio 2008, al seguente indirizzo: Fondazione Athena per lo Sviluppo, Via Viotti, 2 – 10121 Torino, specificando sulla busta la dicitura ‘Concorso di Prosa “L’Europa”‘. Il plico dovrà contenere, oltre a quanto previsto all’art. 2, una ulteriore nota nella quale saranno scritti: nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, indirizzo di posta elettronica, brevi note biografiche: curriculum vitae, titolo di studio, pubblicazioni effettuate (volumi, poesie, narrativa, saggi critici, articoli ecc..), del candidato.

ART. 5 Saranno assegnati i seguenti premi: la Fondazione promotrice si impegna a pubblicare in volume, presso l’editore LietoColle (progetto editoriale “provvisorie orme”), le opere ritenute migliori ad insindacabile giudizio della Giuria del Concorso, per un numero variabile da cinque a dieci racconti. Il volume di cui sopra porterà il titolo del racconto che risulterà vincitore (o primo classificato).
Premi speciali e segnalazioni possono essere conferiti a discrezione della Giuria.

ART. 6 La cerimonia di premiazione è aperta a tutti i partecipanti al concorso e si svolgerà il 9 maggio 2008 “Festa dell’Europa”, nell’ambito di una serata dedicata al tema dell’Europa, organizzata dalla Fondazione Athena per lo Sviluppo di Torino.

ART. 7 La Segreteria pubblicherà il luogo della premiazione sul sito della Fondazione e della Casa Editrice LietoColle e ne darà comunicazione scritta ai finalisti del premio tra i quali saranno nominati i vincitori durante la cerimonia di premiazione.

ART. 8 La Giuria del Concorso è composta come segue:
BALDI Martino (Scrittore e Saggista)
GIOVANNUZZI Stefano (Professore di Letteratura Italiana Contemporanea, Facoltà di Lettere e Filosofia, Università degli Studi di Torino)
MELILLO Antonio (Scrittore, Curatore del progetto editoriale “provvisorie orme” LietoColle, Responsabile Dipartimento Cultura Fondazione Athena per lo Sviluppo)
MONTANELLI Seia (Consulente editoriale, Redattrice delle riviste letterarie Stilos e Origine)
SANTINATO Armando (Scrittore e Redattore della rivista di forma)
SCIARAFFA Claudio (Scrittore, Curatore del progetto editoriale “provvisorie orme” LietoColle, Associazione Poesia Attiva)
STANGALINO Chiara (Documentarista e Consulente editoriale)
BERTINETTI Simona (Dipartimento Cultura Fondazione Athena per lo Sviluppo, dott.ssa in Multimedialità e Discipline dell’Arte, Musica e Spettacolo)
Il giudizio della giuria è insindacabile e inappellabile.

ART. 9 L’organizzazione declina ogni responsabilità per eventuali furti, smarrimenti o danni che dovessero essere causati alle opere.

ART. 10 Con la partecipazione al Concorso, ogni autore garantirà, assumendosi ogni responsabilità morale e legale, che il materiale inviato è inedito, frutto esclusivamente del proprio ingegno e non gravato da diritti altrui.

ART. 11 Le opere presentate non saranno in ogni caso restituite. Tali opere resteranno a disposizione dell’organizzazione per essere utilizzate ai fini della pubblicazione, ovvero per scopi culturali e/o promozionali, nonché a fini archivistici.

ART. 12 Tutela dei dati personali: ai sensi della legge n° 196/2003, la segreteria dichiara che il trattamento dei dati dei partecipanti al concorso è finalizzato unicamente alla gestione e diffusione del premio e all’invio di eventuali iniziative future da parte dei promotori del premio stesso. Si fa presente che con l’invio dei testi letterari l’interessato acconsente al trattamento dei dati personali.

ART. 13 La partecipazione al Concorso implica l’accettazione integrale del presente regolamento. Ulteriori informazioni potranno essere richieste a mezzo posta elettronica al seguente indirizzo: info@athenasviluppo.org, oppure telefonando al numero della Fondazione 011/5694451.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: