Edizioni di Latta, eclettismo e internazionalità per il nuovo editore di Milano

10 ottobre, 2007

Uno spirito cosmopolita e curioso, un’energia vitale e uno stile tagliente sono le basi su cui poggia l’identità di Edizioni di Latta.Nata dalla passione per la letteratura in tutte le sue forme e dalla certezza che il desiderio di innovare debba essere perseguito e protetto, Edizioni di Latta è senz’altro una Casa Editrice non tradizionale. La forma unica di questa proposta editoriale, la sua forza e originalità risiedono anche nella carica vitale dello staff che lavora al suo sviluppo: prima fra tutti la fondatrice, Elena de Lalla, della cui energia si alimenta l’intero progetto, che di giorno in giorno cresce nel segno della professionalità e della determinazione.

Nata non per supplire a una mancanza del mondo letterario ma piuttosto per esprimere in maniera nuova concetti e sentimenti, EDL si impegna costantemente nella ricerca di nuove forme espressive, scandagliando il fertile sottobosco degli aspiranti scrittori per scoprire talenti inespressi. La sfida non la spaventa: benché molto giovane, Edizioni di Latta crede fermamente nei benefici di una crescita parallela dell’editore insieme ai suoi autori. Tenace, resistente e con “l’anima di ferro” propria della latta, si lancia nel panorama letterario con uno spirito creativo e la penna impertinente dei suoi scrittori: storie forti, realistiche, spesso ciniche e socialmente scorrette, ma dolorosamente emozionanti.Uno stile narrativo molto diretto che forgia storie al limite, suggestioni tattili, visuali, che scavano nella psicologia dei protagonisti spingendo il lettore a immedesimarsi e indagare se stesso.

L’universo di Edizioni di Latta è eclettico ed esclusivo, attinge al naturale legame emozionale tra il lettore e il suo libro per proporre storie in grado di catalizzare attenzione, plasmare un carattere unico nel panorama letterario e rendere ogni libro parte integrante di uno stile di vita.

  Il formato tascabile e il layout essenziale di ogni volume targato EDL non nascono a caso: sono il prodotto di scelte oculate, dettate dalla volontà di Edizioni di Latta di entrare nel quotidiano del suo pubblico, proporre un prodotto che sia compagno di vita, accessorio indispensabile per ogni appassionato lettore. Un simile approccio trova origine e terreno fertile nello spiccato carattere cosmopolita che caratterizza Edizioni di Latta e che, in virtù di questa peculiarità, può definirsi una Casa Editrice del tutto trasversale tra il Vecchio e il Nuovo Mondo, grazie alle due sedi di Milano e New York. Pubblicando testi in italiano, in inglese e con testo a fronte, EDL ha in sé la dinamicità dei giovani newyorkesi che affollano metropolitane e parchi coi loro libri comodamente infilati nelle tasche oversize, combinata alla praticità dei milanesi che affrontano le code giornaliere sollevati dalla compagnia di un libro. Le storie che questo crossover culturale produce attraversano senza difficoltà stili di vita ed esperienze diverse, guardando alla realtà con occhio sempre critico e un approccio non convenzionale.  

 INTERVISTA ALL’EDITORE Nata in Toscana ma cittadina del mondo, Elena de Lalla vive tra gli Stati Uniti, l’Italia e l’Oriente, dove oltre agli affari cura le sorti di orfani in paesi in via di sviluppo grazie alla EDL Foundation, il cui primo progetto è dedicato al supporto dell’orfanotrofio Miftahurrohmah di Java, duramente colpita da un terremoto nel maggio 2006. L’editoria è una passione che coltiva da sempre e che oggi è una folle quanto entusiasmante realtà. Crede fermamente nel suo lavoro come in una missione. 

Che effetto fa produrre libri per un mondo che legge sempre meno?E’ una sfida, una scommessa sul potere universale della cultura. Amo la tenacia con cui il sapere sfida la moderna indifferenza e vince la sua battaglia: per questo le mie “edizioni” sono “di latta”, ovvero robuste, durature, ma dall’anima tagliente, perché per farsi notare oggi serve imporsi con uno spirito forte e originale. Il nostro obiettivo è riuscire a emergere e appassionare il lettore grazie alla nostra audacia, per essere una felice eccezione nel mondo dell’editoria. 

Cosa si aspetta da questa avventura?Il mio scopo è fare della mia casa editrice una vera fucina di talenti, per offrire al pubblico la possibilità di leggere qualcosa in grado di lasciare un’impronta nella mente del lettore. C

osa può dare in più un editore bilingue al pubblico italiano?Da sempre il mio mondo è un intreccio di culture, che riverso nel lavoro e nello stile di vita e di scrittura che prediligo: immediatezza, acume e una certa irriverenza mi affascinano e incuriosiscono. Desidero “scuotere” il lettore italiano con l’efficacia dello stile americano, il suo “show and don’t tell”. Questi sono i principi che mi guidano nella scelta degli autori, ossatura della mia casa editrice: le loro parole devono trasmettere immagini vivide, fisicità e spontaneità, tracciare storie spesso sfrontate ma sempre di peso, tortuose ma irresistibili. 

Quali emozioni le trasmette questo lavoro?Mi emoziono ogni volta che apro un nuovo manoscritto: è la porta su un mondo ancora tutto da scoprire. Il mio staff e tutti i miei collaboratori lavorano con questo stesso spirito: siamo in pochi, ma procediamo tutti con entusiasmo e passo spedito verso la meta. La scuderia di autori è rappresentata da talenti puri, che con passione ed entusiasmo offrono se stessi alla carta e al lettore, allo scopo di creare una felice sintesi di letteratura viva, pulsante e profondamente partecipata. Ogni scrittore è inoltre chiamato a seguire le fasi che portano alla pubblicazione del suo manoscritto, affinché il prodotto editoriale rispecchi pienamente lo spirito originario e l’idea creativa di partenza.Quattro collane raccolgono il fiore della letteratura contemporanea e ancora inedita, quattro punti di vista differenti offrono alla scrittura quattro diverse vite da cui esplorare il mondo. Gli atteggiamenti borderline della mente umana sono esplorati pagina dopo pagina, le distorsioni del quotidiano declinate con profonda partecipazione, mentre i privati tormenti dell’autore si aprono al pubblico attraverso le pagine concitate, le storie appassionate, le poesie che scandagliano l’animo. 

Annunci

Una Risposta to “Edizioni di Latta, eclettismo e internazionalità per il nuovo editore di Milano”

  1. Franco D'Addeo (Sollyman) Says:

    Vorrei sottoporvi un mio romanzo tramite allegato via Email. Desiderei una risposta di conferma. Grazie.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: