L’editoria indipendente si incontra al Pisa Book festival

3 ottobre, 2007

pisa book festivalGiunto ormai alla sua V edizione, torna ad ottobre il Pisa Book Festival, la fiera di riferimento per l’editoria indipendente italiana, che dopo il successo della passata edizione (più di 20.000 visitatori e oltre 100 editori presenti,) si sta affermando come una delle vetrine più significative dell’editoria italiana. Punto di forza e perno del Pisa Book Festival sono gli editori, editori indipendenti che emergono nel panorama editoriale italiano per la qualità dei loro cataloghi fra cui Voland, Robin Edizioni, Iperborea, Meridiano Zero, Minimum Fax, Stampa Alternativa e, da quest’anno per la prima volta, Il Melangolo, Marcos y Marcos e tanti altri.
La cornice di questa “festa dell’editoria” sarà come di consueto la Stazione Leopolda, nel centro di Pisa, una delle prime stazioni ferroviarie d’Europa, realizzata nel 1844 dal Granduca Leopoldo II di Toscana e ora polo fieristico di rara bellezza architettonica al quale il pubblico potrà accedere gratuitamente il venerdì dalle 15 alle 20 e il sabato e la domenica dalle 10 alle 20.
Accresce poi, di anno in anno, il carattere internazionale grazie al Progetto Paese Ospite che per il 2007 sarà la Svizzera.

GLI EVENTI IN PROGRAMMA
Come ogni anno al Pisa Book Festival si “respira” cultura a pieni polmoni grazie a un fitto programma di eventi, incontri e workshop. Durante la tre giorni pisana verranno esplorati temi curiosi e attuali come I libri prohibiti, l’editoria al femminile, i libri sul web o il copyright e copyleft.

LE INIZIATIVE DEL PISA BOOK FESTIVAL
Diverse le novità di quest’anno proposte dall’organizzazione del Pisa Book Festival, iniziative pensate per coinvolgere e rendere protagonisti gli editori presenti in Fiera.
Neonata di quest’anno la campagna Nato con il libro, promossa in collaborazione con l’associazione Mammamica di Pisa (www.mammamica.org). L’iniziativa, che cerca di incoraggiare la lettura fin dalla nascita, propone agli editori presenti di regalare un libro ai bimbi nati nella città di Pisa nella settimana della fiera. Le case editrici che aderiranno avranno il loro stand contrassegnato dal logo della campagna.
Crea l’evento con noi, che prende il via sempre da questa edizione, è lo spazio pensato per coinvolgere diversi editori in un’iniziativa comune che ha come tema il giallo. Domenica 28, infatti, gli editori che prenderanno parte all’iniziativa, coordinati da Luca Crovi, si scambieranno idee e proposte per la creazione di un evento di grande appeal che possa mettere in risalto le loro nuove pubblicazioni di noir e gialli.
Infine Principe Galeotto, ovvero la lettura come diletto, il progetto che da diversi anni il Pisa Book Festival porta avanti in collaborazione con le scuole per la promozione della lettura. Alcune classi degli istituti superiori della città di Pisa (e da quest’anno è prevista anche la partecipazione di alcune scuole di Lucca e Livorno) leggeranno i romanzi proposti dagli editori presenti in fiera; i ragazzi, inoltre, incontreranno gli autori durante il festival per sapere qual è stato il libro che più li ha profondamente influenzati.

LA VOCAZIONE TURISTICA DEL PISABOOKFESTIVAL
Quasi a voler confermare lo spirito di accoglienza proprio della città di Pisa, il Pisa Book Festival punta alla creazione di iniziative legate alla sua vocazione di città turistica. Vengono così offerte agli editori e ai visitatori della Fiera diverse proposte che escono fuori dai confini della Stazione Leopolda per poter incontrare le diverse realtà culturali pisane.
Nasce così all’interno della fiera, a partire da questa quinta edizione, il Welcome Point, un punto di accoglienza per gli espositori ospiti gestito dagli editori pisani. Ci si potrà rivolgere al Welcome Point per avere un consiglio su dove andare a cena, su cosa visitare o per ricevere un suggerimento sulle varie proposte culturali.
Viene riproposta, dopo il grande successo della passata edizione, la Pisa Book Card, nata nel 2006 grazie a un accordo con le principali realtà artistico-culturali della città di Pisa che permetterà ai visitatori del Pisa Book Festival di usufruire di speciali agevolazioni e sconti in città nei tre giorni della Fiera presso i Musei di Piazza del Duomo, il Museo San Matteo, il Museo della Grafica (recentemente inaugurato) e Palazzo Reale. Agevolazioni si potranno anche avere per il Sight-seeing bus che effettua il giro panoramico della città. La card nella settimana della fiera verrà data in omaggio a chi acquista un libro del Pisa Book Festival presso le diverse librerie convenzionate di Pisa, Livorno, Lucca e Firenze. La Pisa Book Card, inoltre, sarà data dagli editori espositori a tutti coloro che acquistano un libro durante il festival.
Ad accompagnare la Pisa Book Card, nasce da quest’anno la Pisa Book Pocket Guide, una guida tascabile dove si troveranno notizie sulla fiera e sui suoi eventi principali ma anche segreti e curiosità sulla vita culturale e mondana della città delle due torri. Stampata in 10.000 copie, verrà inviata agli espositori, agli operatori professionali, ai giornalisti e agli sponsor. La Pisa Book Pocket Guide si potrà anche trovare durante la settimana della fiera nelle librerie che aderiscono alla iniziativa Promuovi il libro indipendente.

I PREMI DEL PISABOOKFESTIVAL
Tornano anche quest’anno due importanti premi legati da sempre al Pisa Book Festival: il Premio Antonio Zinzula (alla sua quinta edizione), promosso con l’associazione Grazia Deledda e le Edizioni ETS, patrocinato dal Ministero della Giustizia, che ha come oggetto opere di poesia e che è rivolto ai giovani sottoposti a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria Minorile, e il Premio Montescudaio Un Libraio per Amico che viene assegnato ogni anno, su segnalazione degli editori, al libraio che più si è distinto come animatore culturale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: