L’esercito della Free Press

14 febbraio, 2007

La stampa gratuita spopola e cresce a vista d’occhio. Per un’informazione sempre più globale e…pubblicizzata.
di Chiara Zorzenon

Nessuno voleva scommetterci un soldo. Tranne l’imprenditore svedese Pelle Tornberg, che nel 1995 decise di lanciare una nuova formula editoriale, Metro, la prima Free Press: un quotidiano in versione ridotta, completamente gratuito e distribuito in giro per le città.

Doveva essere solo una moda del momento e invece si è trasformato in un fenomeno dai numeri impressionanti: Metro fino ad oggi ha visto ben 14,5 milioni di lettori, in 16 Paesi, in 40 edizioni per 61 città e con un bacino di 400 giornalisti.

E adesso le testate che decidono di lanciarsi in questa iniziativa sono sempre più numerose, compresi quotidiani storici e prestigiosi come il Corriere della Sera con Corriere della Sera Anteprima e Il Sole 24 Ore con 24 minuti. Il segreto del successo? La gratuità di sicuro, ma non solo. A rendere vincente questa formula è lo stile comunicativo: si avvicina, infatti, a quello del web, sintetico, immediato e capace di attirare tutti coloro che non hanno tempo (e voglia) di leggere un quotidiano per intero, ma soprattutto i giovani, che possono anche scaricare le rispettive versioni in pdf proprio dalla rete.

Le free press, quindi, rappresentano un fenomeno culturale e sociale, interpreti involontari dei cambiamenti che accompagnano l’innovazione tecnologica: dimostrano la centralità dell’informazione ma nelle sue nuove accezioni, con forma e contenuti che si orientano a modalità di fruizione più vicine alla navigazione della rete che alla lettura tradizionale. Questo comporta una trasformazione anche dal punto di vista delle professionalità comunicative, sempre più allineate con quelle tipiche del giornalismo on line: minor numero di redattori, lavoro desk e binomio pubblicità-informazione, il vero motore economico delle free press.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: