Feria Internacional Del Libro

29 novembre, 2006

A Guadalajara, in Messico, è in corso la Feria Internacional del Libro, la più importante Fiera del Libro dell’America Latina; intervengono ospiti illustri provenienti da tutto il mondo e se ne occupano anche molti giornali spagnoli (essendo una cosa latina e non essendo filtrata dagli USA, i media italiani ovviamente la ignorano).
Oggi su El Pais ho letto alcune dichiarazioni di Felipe Gonzalez, ex premier spagnolo, sul potere unificante del castigliano: “Non è solo uno strumento di comunicazione, è soprattuto uno strumento di cultura. E’ una potenza globale come strumento di cultura”.
Leggi tutto l’articolo

INTERVISTA A SONU SHAMDASANI

29 novembre, 2006

Una mattina di sabato del 1916, l’anno più feroce della Prima guerra mondiale, nella neutrale Svizzera, a Kusnacht, la casa dello psicologo Carl Jung venne invasa dai fantasmi dell’inconscio.

«L’intera casa era piena come se ci fosse una folla, totalmente piena zeppa di spiriti. Erano ammassati fino alla porta e l’aria era così spessa che facevo fatica a respirare», raccontò lo stesso Jung all’allieva Aniela Jaffé in Ricordi sogni riflessioni (Bur, 1998). ispettosi come Poltergeist, gli spiriti. Squillò il campanello, ma alla porta non c’era nessuno. Da alcuni anni, Jung stava percorrendo i confini tra il suo inconscio personale e quello che avrebbe chiamato inconscio collettivo; attraverso esercizi di «immaginazione attiva», una sorta di sogno lucido, evocava figure simboliche che gli facevano da guida nelle caverne e nei cieli nascosti della mente. La potenza degli archetipi era tale che Jung temeva di essere sopraffatto. Forse per mantenere il controllo sulle sue visioni – e sul suo equilibrio – il padre della psicologia analitica, fin dall’inizio, aveva messo i suoi viaggi interiori su carta, centinaia di pagine scritte e di disegni in stile Art déco, che gelosamente raccoglieva in una cartella di pelle rossa.
È il Libro Rosso, il più discusso e favoleggiato tra gli inediti junghiani. Il grande psicologo cominciò a scriverlo nel 1914, dopo la rottura con Sigmund Freud. Le ultime pagine sono del 1930. Rimasto per anni nei cassetti degli eredi, ora il Libro Rosso sta per andare alle stampe all’interno delle «Philemon series», vasto progetto editoriale che ha per obiettivo la pubblicazione di tutta l’opera di Jung rimasta inedita. Il curatore del libro è lo storico della psicologia Sonu Shamdsani, indiano nato a Singapore e cresciuto in Inghilterra, che ha incontrato per la prima volta il pensiero di Jung negli ashram del nord dell’India ed è coordinatore delle «Philemon series». L’abbiano intervistato a Londra, dove vive.

Leggi l’intervista

Incontro con Jean Genet

29 novembre, 2006

n occasione del ventennale della morte dello scrittore, si terrà domani a Roma (fino al 2 dicembre) il convegno internazionale “Jean Genet. La traversée diagonale”, promosso dall’Assessorato alle Politiche Culturali del Comune di Roma, con la Casa delle Letterature e dal Dipartimento Comunicazione e Spettacolo dell’Università Roma Tre. In occasione del convegno, la casa editrice Il Saggiatore pubblica “Miracolo della rosa” di Jean Genet, testo inedito in Italia, che rientra nel progetto della traduzione dei suoi romanzi (iniziata 15 anni fa). Prenderanno parte ai lavori, tra gli altri, Jacqueline Risset e Masolino D’Amico dell’Università Roma Tre, e Franco Quadri della Ubu Libri. Il programma prevede anche una rassegna cinematografica.
BSpm

Cittadellarte è fondata, nel 1998, come organismo attivo del Progetto Arte di Michelangelo Pistoletto ed opera perseguendo la mission di “Ispirare e produrre un cambiamento responsabile nella società attraverso idee e progetti creativi”.
Read the rest of this entry »

Il Parco della Fantasia

22 novembre, 2006

Omegna, città natale di Gianni Rodari, ha voluto omaggiare l’immenso lavoro del prezioso concittadino con la creazione di un parco letterario che conserva nella fruibilità degli spazi lo spirito innovativo e originalissimo dell’opera rodariana, con itinerari ludici che stimolino la fantasia attraverso un giocoso coinvolgimento dei bambini
Il Parco della Fantasia è gestito dal Comune di Omegna (Ludoteca, Laboratori, Forum, Biblioteca), seguito e monitorato dall’ Assessorato alla Cultura
Leggi tutto l’articolo

Nuovo appuntamento per il ciclo I Nove Maestri, nel segno dei Due Punti. Giovedì 30 novembre alle 18.00 al Teatro Carignano, piazza Carignano 6 a Torino, Avraham B. Yehoshua. Romanziere, saggista, autore teatrale, coscienza critica di Israele, Yehoshua parla di Etica e letteratura. Ingresso libero. Per via delle molte richieste già giunte, è consigliabile presentarsi all’ingresso in anticipo.

La Piccola Grande Biblioteca

22 novembre, 2006

Il Consorzio Piccoli Editori ha dato vita a quattro collane costituite da una selezione dei titoli presenti nel catalogo degli editori aderenti al progetto. Si tratta di “Saperi”, che propone saggi dedicati ai grandi temi del nostro tempo; “Strumenti”, guide di vita quotidiana; “Trame senza tempo”, narrativa classica e avventura; “Tempi moderni”, romanzi, diari e testimonianze. Il piano editoriale del Consorzio prevede la pubblicazione di 48 titoli all’anno, con una tiratura di 6 mila copie, e con una distribuzione affidata a 6 mila edicole presenti sul territorio nazionale. Tra le prime uscite si segnalano “Nel chiostro del mondo” di Thomas Moore (Moretti & Vitali), “Il romanzo di un giovane medico” di Giorgio Cosmacini (Viennepierre), “My sweet family” di Francesco Venditti (Manni Editori), “Panico: istruzioni per l’uso” (Armando Editore). Il Consorzio Piccoli Editori è stato fondato dalle case editrici Manni, Armando, Guida, Robin, Moretti & Vitali, Centro Scientifico Editoriale, a cui si sono aggiunti via via altri 50 marchi.
BSpm