La sfida degli editori si chiama, ancora una volta, “legge per il libro”.

27 settembre, 2006

Dall’intervento di Sergio Fanucci, presidente AIE agli Stati Generali dell’Editoria, tenutisi a Roma il 22-23 Settembre

“La “mitica” Legge per il libro, che chiediamo da anni, e che dovrebbe raccogliere in modo organico le competenze relative all’editoria libraria oggi disperse fra diversi Enti e Ministeri. Vorremmo che fosse una vera e propria Legge-obiettivo che indichi i diversi ambiti di intervento delle competenze istituzionali, dei privati, della collaborazione tra pubblico e privato e che sia l’occasione per riordinare sistemi oggi farraginosi, dispersivi e inefficaci, con l’effetto di utilizzare al meglio le risorse disponibili”.

E’ quanto chiedono gli editori attraverso la sintesi del loro Manifesto presentata dal presidente del Comitato dei piccoli editori di AIE Sergio Fanucci in apertura della seconda giornata di lavori degli Stati generali dell’editoria 2006, le Assise del mondo del libro in programma a Roma.

Clicca per leggere tutto l’articolo
Download intervento Fanucci.pdf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: